fbpx
Gomme

Quando cambiare le gomme della tua moto

Quando cambiare le gomme della tua moto

Quando cambiare le gomme della moto? È una domanda che i motociclisti si pongono spesso, molte volte senza arrivare a una conclusione soddisfacente.

Si tratta invece di una domanda fondamentale, perché ritardare la sostituzione di pneumatici usurati mette a repentaglio non solo la sicurezza dello stesso motociclista, ma anche degli altri viaggiatori.

Lo pneumatico non è uno degli accessori per la moto di cui è possibile fare a meno, ma è una parte fondamentale del mezzo per la sicurezza dei motociclisti, poiché garantisce un contatto saldo e sicuro con l’asfalto, specialmente in curva o durante una frenata. Montare due gomme in ottimo stato può fare la differenza e salvare il centauro da una dolorosa scivolata o da conseguenze ben peggiori. È per questo che assicurarsi di avere gomme giuste e in buono stato è ancora più importante per i motociclisti che per gli automobilisti. Se circoli con uno pneumatico usurato, prima di tutto infrangi la legge, perché il Codice della Strada italiano stabilisce che per i motocicli è illegale circolare con un battistrada al di sotto di 1 mm di spessore.

Cosa bisogna considerare per capire se è il momento di acquistare nuove gomme? Ecco a cosa prestare attenzione:

  • agli indicatori di usura riportati sugli pneumatici, oltre i quali è sconsigliato di andare se non vuoi rischiare
  • al modo in cui si consumano le gomme, se si deformano in maniera irregolare potrebbe essere colpa di problemi di pressione o di ammortizzatori “scarichi”
  • a come risponde la moto, in particolare se ti accorgi di non avere il pieno controllo del mezzo

Gomme moto indurite

Un aspetto fondamentale da considerare per capire quando cambiare le gomme della moto è la loro durezza. La gomma, infatti, è composta da materiali che, a contatto con l’ossigeno, tendono a seccarsi e indurirsi.

Soprattutto se utilizzi la moto di rado, oppure la tieni ferma durante il periodo invernale, controlla che gli pneumatici non si siano induriti eccessivamente: la gomma invecchia e si indurisce e, di conseguenza, non è più in grado di garantire prestazioni sicure e performanti.

Gomma moto consumata al centro

Per decidere quando cambiare le gomme della moto bisogna anche tenere d’occhio non solo il livello di usura delle stesse, ma anche quale parte dello pneumatico risulta più rovinato.

Se noti che la gomma è consumata soprattutto al centro del battistrada devi sapere che solitamente la causa è una pressione di gonfiaggio eccessiva. Ciò contribuisce ad aumentare il rischio di scoppio dello pneumatico, perciò devi controllare la pressione di gonfiaggio e rispettare i valori indicati.

Gomme moto screpolate

Sai già che per stabilire quando cambiare le gomme della moto devi stare attento alla loro manutenzione: esse si alterano negli anni e compaiono sempre più screpolature sui fianchi.

Gli pneumatici sono costantemente soggetti urti e sollecitazioni, a variazioni importanti di temperatura, all’inquinamento, alla polvere dei freni, eccetera. Tutti questi elementi intaccano la gomma e provocano la perdita di elasticità, la cui prova più evidente sono proprio queste screpolature. Puoi ritardarne l’apparizione grazie ad un utilizzo regolare degli pneumatici e continuare a utilizzare gli stessi fino a quando le screpolature sono superficiali.

Ricorda, però, che le microfessure dello pneumatico sono sintomo di un significativo livello di usura della gomma, che influisce sulle performance globali, perciò diventerà inevitabile per la tua sicurezza rimpiazzare gli pneumatici.

Lascia un commento